NESSUNA GUERRA E’ GRANDE

banner_GGUERRA_815x315px

1-30 Novembre 2015: cinema, storie, canti, fotografie e approfondimenti

Una rassegna di Arci Servizio Civile Vicenza al Pologiovani B55

Al via Domenica 1° Novembre la rassegna organizzata da Arci Servizio Civile Vicenza dal titolo “Nessuna guerra è grande”, un’iniziativa costruita assieme ai volontari in Servizio Civile per avvicinare la cittadinanza, e in particolare i giovani, ad una riflessione sulla catastrofe umana generata dalla guerra.

L’evento, finanziato dal bando “Energie Sommerse” del Comune di Vicenza, s’inserisce tra le varie iniziative di celebrazione della Prima Guerra Mondiale con l’obiettivo però di discostarsi dalla narrazione nazionalpatriottica per affermare i valori che da sempre contraddistinguono il Servizio Civile. “Nessuna guerra è grande” è un percorso multidisciplinare che ha come trama l’antimilitarismo e l’obiezione di coscienza alla guerra, per dare memoria e un volto agli “uomini contro” ovvero ai pacifisti, ai renitenti, ai disertori e agli ammutinati.

Il 1° Novembre, oltre alla presentazione del progetto e alle letture a cura del gruppo Follia Organizzata, verranno inaugurate la mostra fotografica, Guerra alla guerra. 1914 1918: scene di orrore quotidiano e l’installazione “Il Disertore” fedele riproduzione dell’omonimo monumento presente nella città di Stoccarda, che idealmente Arci Servizio Civile contrappone all’abusato simbolo del Milite Ignoto.

“Nessuna guerra è grande”, un titolo per ricordare che nella guerra non c’è niente di grande eccetto il numero delle vittime, ieri come oggi.

IL PROGRAMMA

Annunci

MANUALE: Fogli Firma for DUMMIES

Settembre sta finendo, l’estate se n’è andata e l’incubo dei Fogli Firma è TORNATO!!!!
Per aiutarvi nella compilazione dei Fogli Firma, noi dello Staff di ASC Vicenza, abbiamo ideato un Manuale che speriamo leggiate!!! Sarà utile per delucidare tutti i vostri dubbi e lo potrete consultare quando ne avete bisogno!

Speriamo questo mese di ricevere Fogli Firma Perfetti

PDF -> Fogli Firma for Dummies

ff

ASC Vicenza partecipa alla “Marcia delle donne e degli uomini scalzi”

E’ il momento di decidere da che parte stare.

piedi_scalzi

Questa è la prima riga dell’evento Marcia delle donne e degli uomini scalzi che si terrà al Lido di Venezia Venerdì 11 settembre. Noi, come Arci Servizio Civile abbiamo da molto tempo deciso da che parte stare e per ribadirlo ancora una volta una delegazione vicentina sarà presente all’iniziativa.

Il presidente di Arci Servizio Civile, Licio Palazzini, dando l’adesione nazionale al comitato promotore l’ha motivata con queste parole:

“L’appello e la marcia sono un segnale importante della mobilitazione del mondo del cinema, degli artisti, degli uomini e delle donne della società civile, laici e religiosi. Siamo altresì tutti consapevoli che non siamo di fronte ad una emergenza ma ad un cambiamento epocale e quindi sono necessarie continuità e azioni verso tutti i cittadini, per reagire positivamente alla speculazione sulla paura che da lungo tempo è in atto.”

La sede di Vicenza ha quindi deciso di partecipare alla Marcia anche per ribadire la distanza dalle parole del Sindaco di Vicenza Achille Variati che, durante la conferenza dei sindaci dell’Ulss 6, ha chiesto al governatore Zaia l’apertura di un Cie in Veneto per facilitare le espulsioni.

Per noi che non abbiamo paura del cambiamento, crediamo sia invece importante parlare di accoglienza, solidarietà e promuovere azioni di consapevolezza nella cittadinanza sulle motivazioni per cui queste persone arrivano nel nostro Paese. Mettere quindi in pratica le parole chiave della nostra campagna: Comprendere, Cambiare, Agire.

Contrassegnato da tag ,